I dati del PSR 2014/2020 pubblicati da Agea

Di seguito  la tabella diffusa da Agea con i dati dei Psr 2014/2020 delle Regioni italiane aggiornati al 30 aprile 2018 con l’avanzamento della spesa (pubblica e quota Feasr) effettivamente sostenuta e la situazione disimpegno automatico Feasr al 31/12/2018.

La Puglia evidenzia un’avanzamento della spesa pubblica dell’11,08%, rispetto ad una media nazionale del 16,80 e delle Regioni in transizione (Sud) del 15,61%. Eppur vero, come afferma l’Assessore Di Gioia, che la Puglia risulta precedere le Regioni Friuli, Lazio, Liguria, Marche, Abruzzo e Campania, non la Valle D’Aosta (16,33%), ma è anche vero che per la prima volta viene superata dalle Regioni Calabria e Sicilia, storicamente arretrate rispetto alla Puglia, che addirittura hanno già raggiunto da tempo il target di spesa al 31/12/2018. La Calabria a novembre del 2017 e la Sicilia a gennaio 2018!

AGEA Coordinamento
FEASR – Programmazione sviluppo rurale 2014-2020

Tabella – Avanzamento della spesa (Pubblica e quota FEASR) effettivamente sostenuta al 30 aprile 2018 e situazione disimpegno automatico FEASR al 31 dicembre 2018

Programmazione 2014 – 2020

Avanzamento della spesa pubblica effettivamente sostenuta

Spesa da realizzare entro il 31 dicembre 2018

Programma

Dotazione finanziaria complessiva

Avanzamento spesa sulla dotazione complessiva
(%)

Percentuale di realizzazione delle spese dell’anno di impegno 2015
(%)
(F)

Spesa pubblica

FEASR

Bolzano

361.672.077,92

155.953.000,00

39,63%

100,00%

Emilia Romagna

1.174.315.862,71

506.365.000,00

20,05%

100,00%

Friuli Venezia Giulia

292.305.194,81

126.042.000,00

6,69%

47,94%

Lazio

822.298.237,48

354.575.000,00

10,63%

70,72%

Liguria

309.657.980,46

133.091.000,00

5,63%

42,62%

Lombardia

1.142.697.124,30

492.731.000,00

16,76%

96,61%

Marche

697.212.430,43

300.638.000,00

9,69%

77,59%

Piemonte

1.078.937.847,87

465.238.000,00

16,53%

96,31%

Toscana

949.420.222,63

409.390.000,00

18,49%

100,00%

Trento

297.575.616,57

127.898.000,00

24,43%

100,00%

Umbria

928.552.875,70

400.392.000,00

21,34%

100,00%

Valle d’Aosta

136.924.860,85

59.042.000,00

16,33%

95,25%

Veneto

1.169.025.974,03

504.084.000,00

33,67%

100,00%

Totale Regioni più sviluppate

9.360.596.305,74

4.035.439.000,00

19,26%

91,64%

Abruzzo

479.465.592,15

230.143.484,23

7,09%

54,17%

Molise

207.750.000,00

99.720.000,00

18,05%

100,00%

Sardegna

1.291.510.416,67

619.925.000,00

25,42%

100,00%

Totale Regioni in transizione

1.978.726.008,81

949.788.484,23

20,20%

89,84%

Basilicata

671.376.859,50

406.183.000,00

14,37%

85,18%

Calabria

1.089.310.743,80

659.033.000,00

23,03%

100,00%

Campania

1.812.543.801,65

1.096.589.000,00

10,38%

65,86%

Puglia

1.616.730.578,51

978.122.000,00

11,08%

68,98%

Sicilia

2.184.171.900,83

1.321.424.000,00

19,98%

100,00%

Totale Regioni meno sviluppate

7.374.133.884,30

4.461.351.000,00

15,61%

83,46%

PSR a livello nazionale

2.084.734.479,49

938.130.515,77

7,64%

 

 

0,00%

52,09%

Rete Rurale Nazionale

114.665.194,08

59.671.767,00

14,10%

Totale Programmi a livello nazionale

2.199.399.673,57

997.802.282,77

7,24%

49,74%

Totale generale

20.912.855.872,42

10.444.380.767,00

16,80%

83,82%

 

Afferma il dott. Giuseppe Ferro, agronomo, accademico dei Georgofili ed Autorità di gestione del PSR Puglia 2007-2013,  che il dato più preoccupante per la Puglia è che le graduatorie finora pubblicate per varie misure non rappresentano ancora impegni di spesa giuridicamente vincolanti.

Ancora, da oltre un anno il Copagri Puglia ha denunciato i gravi ritardi del PSR pugliese e che lo stesso si collocasse tra le ultime regioni in termini di risorse spese e che la quasi totalità di esse si riferisse ai trascinamenti del PSR precedente.

Se sommiamo questa criticità a quella espressa dall’infezione causata dalla xylella fastidiosa, otteniamo un quadro d’assieme per la Regione Puglia veramente desolante.