DL Emergenze alla Camera: soddisfatto Spagnoletti Zeuli (gilet arancioni)ma ancora isolate polemiche

“Siamo soddisfatti degli incontri di Bari e di Lecce; c’è bisogno di lavorare sul decreto ma il ministro Centinaio ha confermato di essere sul pezzo ed ha dimostrato di essere una persona disponibile all’ascolto e al dialogo”, ha detto il portavoce dei gilet arancioni Onofrio Spagnoletti Zeuli dopo gli incontri con il ministro delle politiche agricole Gian Marco Centinaio. Oggi il DL Emergenze arriverà alla Camera dei Deputati per la discussione, nella speranza che possa, con le sue 84 proposte di modifica, passare al più presto al Senato, come promesso dal ministro Centinaio.

Gli emendamenti più importanti sono la sburocratizzazione su espianti e reimpianti, le agevolazioni sulle giornate lavorative dei lavoratori agricoli, i ristori per i frantoi ed i trecento milioni da stanziare per il biennio 2020-21.

Ovviamente, non mancano le polemiche: alcuni esponenti dei 5S sono contrari alle deroghe sugli espianti ed il senatore Stefàno, PD, ha criticato il decreto definendolo “un contentino”.