Il progetto Olive-Miracle

Soluzioni modellistiche per strategie di gestione migliorate e resilienti per gli alberi d’olivo contro il futuro cambiamento climatico. (mOdelLIng solutions for improVEd and resilient Management strategIes foR olive tree Against future CLimatE change.)

Nel corso dei secoli, gli ulivi hanno svolto un ruolo importante come una delle principali fonti di reddito e occupazione nelle aree relativamente piovose del Mediterraneo. Oltre al loro valore agro-economico, i sistemi di olivicoltura hanno contribuito – se correttamente gestiti – alla conservazione delle risorse naturali attraverso il mantenimento del suolo e la riduzione delle perdite di pioggia. L’agro-ecosistema degli ulivi è quindi di enorme importanza ecologica ed economica per la maggior parte dei paesi mediterranei.
Negli ultimi decenni, l’industria olivicola sta vivendo un processo di intensificazione che ha portato avanti alcuni cambiamenti radicali nelle sue pratiche agronomiche millenarie. Questi si stanno spostando da piantagioni tradizionali a basso input a piantagioni tradizionali intensificate e sistemi altamente meccanizzati. Questo processo ha portato al primo rischio ambientale causato dall’intensificazione: uso eccessivo di risorse idriche. Le attuali previsioni sul cambiamento climatico probabilmente peggioreranno questo quadro e in un modo che è difficile affrontare quantitativamente.

Lo scopo di questo progetto è quello di fornire strumenti accurati per testare l’efficacia delle strategie di adattamento / gestione della mitigazione per supportare il processo decisionale di investimento a lungo termine sulla coltivazione dell’olivo attraverso il Mediterraneo nel clima attuale e futuro.
Un punto centrale sarà l’armonizzazione tra gli obiettivi degli agricoltori e degli ecosistemi sostenibili, combinando la redditività della coltivazione dell’olivo con la capacità di fornire servizi ambientali, da raggiungere con strumenti di simulazione appositamente sviluppati per supportare il processo decisionale.
Verranno utilizzati approcci di modellazione avanzati per integrare le conoscenze fisiologiche disponibili in piattaforme di modellizzazione esistenti e consolidate, per valutare l’impatto dei cambiamenti climatici e valutare le strategie di mitigazione / adattamento attraverso la messa a punto dei fattori di gestione dell’agricoltura.
L’analisi si baserà su un insieme coerente di livelli di dati, compresi il tempo atmosferico, i suoli e le attuali informazioni di gestione agricola, e sarà condotta contro gli scenari futuri attuali e di medio-lungo termine dei cambiamenti climatici. Un approccio partecipativo con l’impegno delle parti interessate sarà sfruttato attraverso un processo reiterativo per identificare / convalidare pratiche sostenibili ed economiche di gestione dell’ulivo vitale.

I risultati del progetto miglioreranno la modellazione delle colture di olivo estendendo la capacità predittiva del modello per catturare il comportamento delle colture olivicole in una gamma più ampia di condizioni. Questa migliore capacità sarà utile per definire correttamente la progettazione olivicola e le pratiche gestionali pertinenti, che mirano a ottimizzare le prestazioni dell’agro-ecosistema in termini di esternalità positive migliorate e di riduzione di quelle negative.
Se applicato in un contesto di cambiamento globale, il quadro proposto costituirà un valido punto di riferimento per testare l’impatto delle strategie di adattamento sui redditi degli agricoltori e sui servizi ecosistemici fornendo agli stakeholder informazioni utili per perfezionare o riorientare programmi di allevamento e progettare macchine operative sul campo .