Il sindaco di Vittorio Veneto impone coltivazione bio per un vigneto nei pressi di un asilo

Il sindaco di Vittorio Veneto (Tv) Roberto Tonon ha emesso un’ordinanza che impone all’azienda Tenuta Agricola S.Martino, proprietaria di un vigneto piantato a ridosso di un asilo, una coltivazione biologica certificata, per rispondere ai timori sulla possibile esposizione dei bambini a pesticidi o prodotti nocivi, informa la onlus Navdanya international.

A seguito di questo provvedimento, la società proprietaria del vigneto piantato lo scorso 27 febbraio, nonostante due diffide ed un’ordinanza di sospensione lavori emessa dal Comune, dovrà procedere “ad una coltivazione con metodo biologico certificato”, “all’adozione di sistemi di recupero durante il trattamento della vite, al fine di evitare rischi irritativi derivanti dalla dispersione di prodotti fitosanitari contenenti zolfo” e alla lavorazione del vigneto e “in esclusive fasce orarie e giorni esterni all’attivita’ della scuola materna”.

Fonte: www.agrapress.it