commissione agricola parlamento europeo

Importanti novità nel decimo aggiornamento delle specie ospiti di Xylella fastidiosa in Europa.

E’ stato pubblicato il decimo aggiornamento del database di specie vegetali identificate come ospiti del batterio sul territorio dell’Unione Europea.

Tra le novità spicca l’inserimento del Noce (Juglans regia) nell’elenco delle piante ospiti a prescindere dalla sottospecie, che diviene pertanto oggetto delle limitazioni previste dalla Decisione comunitaria (limitazioni alla commercializzazione e, ove previsto, divieto di impianto) anche nelle zone demarcate della Puglia, pur non essendo mai stato ritrovato un noce infetto in Salento.

Sono 7 le nuove specie identificate come ospiti: oltre il noce, ritroviamo Calicotome spinosa (Ginestra spinosa)Coronilla glauca (Coronilla valentina)Euryops chrysanthemoidesMedicago sativa (Erba medica o Alfalfa) e Prunus cerasus (Ciliegio acido).

Diventano complessivamente 70 le specie ospiti elencate in 4 diversi gruppi: uno per ciascuna delle 3 sottospecie di X.fastidiosa identificate in Europa (sub.sp fastidiosa, multiplex e pauca) più un quarto gruppo che riunisce specie ospiti indipendentemente dalle sottospecie di xylella. Questo IV gruppo in realtà riporta sia piante verificate ospiti di tutte le 3 sub-specie, come nel caso di rosmarino, polygala, mandorlo, oleandro, caffè, ma anche specie vegetali (come ad es. nel caso del noce) per le quali non è stata ancora identificata la sottospecie di appartenenza ma che sono, per il principio di precauzione, ugualmente sottoposte a severe misure restrittive su tutto il territorio dell’Unione.

Link al database della Commissione Europea: https://ec.europa.eu/food/plant/plant_health_biosecurity/legislation/emergency_measures/xylella-fastidiosa/susceptible_en