“Occorre prestare attenzione al rischio di declassamento per una varietà-simbolo del Sud, la Carolea, e per oli di assoluta qualità che non potrebbero più vantare la denominazione di extravergine di oliva a causa dello sforamento del nuovo limite relativo all’acido grasso eptadecenoico, inserito nel Regolamento 1830/2015 che modifica il regolamento (CEE) n. 2568/91 e riguardante le caratteristiche degli oli d’oliva e degli oli di sansa d’oliva nonché ai metodi ad essi attinenti”.

Published in notizie

“Occorre prestare attenzione al rischio di declassamento per una varietà-simbolo del Sud, la Carolea, e per oli di assoluta qualità che non potrebbero più vantare la denominazione di extravergine di oliva a causa dello sforamento del nuovo limite relativo all’acido grasso eptadecenoico, inserito nel Regolamento 1830/2015 che modifica il regolamento (CEE) n. 2568/91 e riguardante le caratteristiche degli oli d’oliva e degli oli di sansa d’oliva nonché ai metodi ad essi attinenti”.

Published in Notizie-feed

Il decreto legge emanato dal governo è stato accolto con favore dal Consorzio Nazionale degli Olivicoltori (CNO), il quale però auspica che siano introdotti miglioramenti nel corso dell'iter parlamentare per la definitiva conversione.

Published in Comunicati Stampa

Offerta di finanziamenti Mondo Verde, Gamma di conti correnti SemprePiù, Linee di credito e servizi dedicati allo sviluppo dell’export

Published in Comunicati Stampa

Il governo ha presentato al parlamento la bozza di decreto legislativo che depenalizzerebbe il reato di contraffazione del Made in Italy, sostituendolo con una sanzione amministrativa fino a 9500 euro. Indicare con l'inganno che il prodotto è 100% italiano costerà la metà che dichiarare il falso su indicazioni facoltative, come “estratto a freddo” o “fruttato”

Published in notizie