Articoli

Indagine Crea: per l’agricoltura numeri positivi e fiducia nel futuro

Secondo il bollettino relativo al primo trimestre 2019 nell’agricoltura italiana cresciuti valore aggiunto (+4% in termini congiunturali), investimenti fissi lordi (+3% rispetto al medesimo trimestre 2018) e occupazione (+4% tendenziale, +3% congiunturale) Continua a leggere

Un’etichetta per l’olio extra vergine d’oliva per chi non può vedere

Dare anche a chi non vede, cioè a oltre 1.500.000 italiani, la possibilità di scegliere consapevolmente cosa mettere in tavola. Continua a leggere

Centinaio nomina il nuovo commissario del Crea, è Gian Luca Calvi

È un magistrato della Corte dei conti voluto dal ministro Centinaio per rimettere ordine nelle casse dell’ente di ricerca dopo le vicende giudiziarie che hanno coinvolto l’ex commissario Salvatore Parlato e i vertici del consiglio

Continua a leggere

Per il futuro prossimo del Crea pronto un Commissario

Dopo le dimissioni dei consiglieri di amministrazione e del presidente, il Ministro Centinaio incontra le Organizzazioni sindacali e rassicura sulla stabilità organizzativa del Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria)

Continua a leggere

Roma: irregolarità nella gestione del CREA. Arrestata la direttrice.

La direttrice generale del CREA, Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, agli arresti domiciliari con accuse di peculato, abuso d’ufficio e falso. Coinvolti anche altri quattro funzionari e disposto il sequestro dei beni per 8 milioni di euro.

Fonte: www.repubblica.it

L’andamento del mercato fondiario in Italia. I risultati dell’indagine Crea. Prezzo medio: 20mila euro ad ettaro

Come ogni anno, il CREA, con il suo Centro Ricerche Politiche e Bioeconomia, ha condotto l’Indagine sul mercato fondiario. In allegato la sintesi dei risultati e a seguire un anticipo della sintesi. Continua a leggere

La xylella curata con rame e zinco “Inchiesta sul metodo Scortichini”

Il commissario del CREA:” Stiamo verificando possibili strumentalizzazioni” Continua a leggere

La ricerca del CREA, crostacei in nanoparticelle per sconfiggere il batterio xylella

Viene dal guscio dei crostacei l’antidoto in nanoparticelle che potrebbe contrastare l’infezione batterica della xylella fastidiosa che ha infettato un’area di 750mila ettari in Puglia Continua a leggere

Il clima sposta la coltivazione degli olivi a Nord, si va verso 45/o parallelo

Sempre più a Nord, oltre il 45/o parallelo. Il futuro produttivo dell’olivicoltura a causa dei cambiamenti climatici e del variare delle temperature che investono il bacino del Mediterraneo si sposta sulla cartina geografica. A spiegarlo sono i ricercatori del Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria) e i professionisti del Conaf (Consiglio dell’ordine nazionale dei dottori agrononomi e dei dottori forestali) che si sono riuniti lunedì a Roma per l’incontro “L’agricoltura italiana di fronte ai cambiamenti climatici: il caso dell’olivicoltura”.
Nello stesso incontro sono stati presentati i dati di “Olive- Miracle”, progetto di ricerca europeo sulle soluzioni modellistiche per le migliori strategie gestionali per l’olivicoltura contro i futuri cambiamenti climatici.

Continua a leggere