Articoli

Tunisia molto ottimista sulla prossima campagna olearia

E’ promettente la campagna olearia 2019/2020 secondo Chokri Bayoudh, Presidente e Amministratore delegato dell’Ufficio Nazionale dell’Olio (ONH) Continua a leggere

Olio extravergine d’oliva in Canada: è prodotto in Italia ma non si sa dove, il marchio è ‘San Remo’

E’ un classico. Sfruttare un nome molto conosciuto e, per di più con un prodotto che nella città dei fiori (oltre che nel resto della provincia) è un must, come l’olio extravergine d’oliva.

Questa volta le foto ci arrivano dal Canada dove, sugli scaffali dei supermercati, sono comparse da tempo bottiglie di olio a marchio ‘San Remo’.

L’olio venduto con il brand matuziano è proposto come importato dall’Italia. Ma le foto che ci ha inviato un sanremese dal Canada non ci aiutano a capire dove sia prodotto.

Una bottiglia da un litro di olio ‘San Remo’ viene venduta in Canada a 10,69 dollari, ovvero 7,64 euro, al cambio attuale. Una cifra molto abbordabile per il pubblico medio canadese ma le foto che vi proponiamo riportano in primo piano un tema spesso dibattuto, ovvero il ‘made in italy’ che spesso non viene offerto con prodotti di qualità nel Mondo.

Forse non sarà il caso dell’olio ‘San Remo’ che non abbiamo potuto provare e, anzi, ci auguriamo che il condimento sia di qualità anche se non è chiaro se è prodotto in Liguria o meno. Magari qualcuno che ci segue dal Canada può aiutarci. Speriamo!

Fonte: www.sanremonews.it

Ftalati nell’olio extra vergine d’oliva: necessario scoprire l’origine della contaminazione

Oli extra vergini di oliva fuori norma, con livelli di ftalati superiori ai limiti di migrazione previsti dal regolamento comunitario 10/2011.
E’ quanto hanno scoperto ricercatori portoghesi esaminando un numero esiguo di campioni: 16 oli di oliva comprati al supermercato Continua a leggere

Olio di carta, la truffa dell’extravergine

Dai dati risulterebbero 100.000 tonnellate di 100% italiano dell’anno scorso. Ma la realtà è diversa: nei frantoi ne sono stoccate molte di meno. Le altre? Esistono solo nei registri ma, come per magia, possono diventare olio verde tricolore. Continua a leggere