Articoli

Italia Olivicola protagonista a Londra per la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo

Promuovere la Dieta Mediterranea ed il valore dell’olio extravergine d’oliva italiano, eccellenza riconosciuta dalla comunità scientifica mondiale, attraverso innumerevoli ed approfonditi studi, come antidoto naturale in grado di combattere numerose e serie patologie. Continua a leggere

Potenziamento del panel test, Assitol guida la task force

Al via in Assitol, Associazione Italiana dell’Industria Olearia aderente a Federalimentare e Confindustria, la task force per il sistema di analisi sui composti volatili dell’olio extravergine. Le aziende associate che ne fanno parte intendono sperimentare questo innovativo strumento di controllo nella loro attività quotidiana, con l’obiettivo di affiancarlo all’attuale metodo di analisi sensoriale. Continua a leggere

Duecento olivicoltori di Bitonto dal Papa per la nascita di Italia Olivicola

La nascita di ITALIA OLIVICOLA, la nuova e prima organizzazione italiana dell’olivicoltura, è stata prima di tutto una grande festa di popolo. Più di 1500, infatti, sono stati gli olivicoltori giunti a Roma provenienti da 15 regioni d’Italia.
Tra questi quasi duecento i produttori bitontini soci della cooperativa Produttori Olivicoli e della cooperativa Cima di Bitonto.

Continua a leggere

Italia Olivicola. La denuncia: la vera invasione che distrugge l’extravergine italiano è quella degli oli deodorati

La vera invasione su cui siamo chiamati ad unirci e a combattere, è quella degli oli deodorati sugli scaffali. Diciamolo chiaramente, senza se e senza ma: tutti gli oli venduti a meno di 4 euro o non sono extravergine o lo sono diventato solo attraverso manipolazioni”. Continua a leggere

Italia Olivicola. Xylella, monitoraggi fermi a maggio e ritardi nei pagamenti dei ristori per le piante tagliate

Monitoraggi sul territorio fermi all’ultimo report pubblicato sul sito dell’Osservatorio Fitosanitario della Regione Puglia (www.emergenzaxylella.it) lo scorso 21 maggio, ritardi di anni nei pagamenti dei ristori agli agricoltori che hanno proceduto con l’eradicazione delle piante infette: la xylella dovrebbe far perdere il sonno agli amministratori regionali della Puglia e invece, purtroppo, l’inerzia di questi anni continua.Continua a leggere

gennaro sicolo

Nasce Italia Olivicola: l’intervento del presidente Gennaro Sicolo

La costituzione della nuova aggregazione di produttori olivicoli a livello nazionale è stata ispirata, in primo luogo, dalla volontà di affrontare le impegnative sfide che attendono il sistema dell’olio extra vergine di olivo italiano, nel breve e nel lungo termine. Continua a leggere

Pesce battezza ITALIA OLIVICOLA e promette l’attenzione del Governo alla filiera

La sottosegretaria alle politiche agricole Alessandra Pesce ha concluso i lavori dell’incontro, che si e’ svolto in un gremito Auditorium Antonianum,  nel corso del quale è stata ufficializzata la nascita di Italia Olivicola

Continua a leggere

“Xylella, presto il decreto ma basta con le minacce”

Il decreto sulla xylella arriverà in tempi brevi. Lo ribadisce il ministro Gian Carlo Centinaio, rispondendo su twitter alla polemica innestata dal senatore pugliese Dario Stefàno (PD).

Continua a leggere

gennaro sicolo

Gennaro Sicolo è l'”uomo dell’anno” per le grandi battaglie combattute a tutela del settore olivicolo e dei consumatori

A pochi giorni dalla nascita di ITALIA OLIVICOLA, la prima organizzazione dell’olivicoltura italiana, arriva una bella gratificazione per Gennaro Sicolo, Presidente del Consorzio Nazionale degli Olivicoltori e prossimo Presidente della nuova realtà associativa della produzione.

Continua a leggere

gennaro sicolo

Xylella, domani le audizioni presso la Comagri di CNO, UNASCO, AIFO, Federdop olio

Domani alle 14 il CNO, l’UNASCO, l’AIFO ed altre associazioni saranno ascoltate in audizione presso la Commissione Agricoltura della Camera, in merito al batterio xylella ed alle proposte per il mondo olivicolo provato non solo dalla terribile batteriosi ma anche dagli inattesi eventi climatici e dalla concorrenza di olii comunitari e non.