Articoli

Bollettino A.P.OL. N° 5 Monitoraggio Tignola – Prays oleae

Stadio fenologico: indurimento del nocciolo. Il grado d’infestazione della tignola dell’olivo rilevato dal nostro monitoraggio di questa settimana risulta sostanzialmente in linea con quello della settimana precedente.

Continua a leggere

A.P.OL. Lecce: 3° monitoraggio di Prays oleae

Fase di accrescimento delle drupe: il monitoraggio settimanale sul grado di infestazione della tignola dell’olivo rileva una situazione pressochè stazionaria rispetto alla settimana precedente; infatti, sebbene il numero di catture di adulti presenti sulle trappole cromotropiche attivate con feromone risulta di entità rilevante (4,25% nella Pianura sud del Salento), tuttavia l’attività ovideponente dell’insetto rimane ancora al di sotto della soglia d’intervento (10 % delle olive attaccate).

In considerazione dei dati riscontrati, si consiglia massima attenzione sull’evoluzione dell’infestazione al fine di effettuare un eventuale trattamento fitosanitario.

Così come segnalato nel precedente bollettino si rileva la presenza diffusa di occhio di pavone, cercosporiosi e lebbra, si riscontrano numerosi casi di oliveti attaccati da rinchite dell’olivo.

Bollettino fitopatologico n. 2 dell’A.P.OL. Lecce

MONITORAGGIO TIGNOLA – Prays oleae
In tutte le zone monitorate di competenza, si  evidenzia la presenza di voli di tignola (prays oleae) che, pur in leggera diminuzione rispetto alla settimana precedente, è ancora di notevole entità; tuttavia ad oggi l’attività ovideponente dell’insetto risulta ancora al di sotto della soglia d’intervento pari al 10 % delle olive attaccate sulla varietà da olio.
In considerazione dei dati riscontrati, si consiglia pertanto massima attenzione all’evoluzione dell’infestazione.
Di estrema rilevanza risulta anche la presenza, su molti campi di osservazione, di rinchite (rhinchites cribripennis).