Assicurazioni agevolate in crescita

È di 190 milioni di euro la quota destinata da Agea, l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura, alle assicurazioni agevolate per le produzioni vegetali nel quarto trimestre dell’anno. Lo fa sapere il MIPAAF, nel precisare che il primo decreto di pagamento sulle concessioni fatte nell’ultimo trimestre sarà eseguito entro l’anno per tutti gli agricoltori che presenteranno domanda di pagamento entro il 16 dicembre 2019.

La crescita registrata rappresenta un’inversione di tendenza. Solo pochi giorni fa la corte dei conti europea evidenziava infatti la scarsa applicazione di questa misura. Nello stesso periodo dell’anno precedente, segnala il Mipaaf, le concessioni sono state di 165 milioni di euro.

Il maggior importo di oltre 25 milioni di euro quest’anno, «rappresenta l’evoluzione del sistema di erogazione degli aiuti sulla gestione del rischio e conferma che una collaudata sinergia tra tutti gli attori contribuisce a favorire il velocizzarsi delle operazioni di interscambio dati consentendo, anno dopo anno, l’anticipazione delle erogazioni dei contributi agli agricoltori».

Le assicurazioni agricole agevolate sono legate al Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR)

L’Unione Europea e lo Stato Italiano offrono un aiuto ai titolari di un’impresa agricola per sottoscrivere una polizza assicurativa allo scopo di tutelare il reddito della loro azienda. Sostenendo solo un costo minimo, grazie al contributo sulla spesa per l’acquisto della polizza, il beneficiario avrà l’opportunità di preservare la sua azienda da perdite causate da eventi climatici avversi, fitopatie, infestazioni parassitarie, malattie degli animali.

L’elenco completo dei prodotti assicurabili con l’agevolazione pubblica è riportato nel Piano Assicurativo Agricolo Nazionale (PAAN), un documento approvato annualmente dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, consultabile sul sito Internet del Mipaaf.

 

Fonte: www.terraevita.edagricole.it