Confagri Veneto: si prospetta annata di riscossa per le olivepadovane e veronesi

“Si prospetta un’annata di riscossa per le olive padovane e veronesi, dopo un 2017 che ha segnato grandi perdite di prodotto a causa delle gelate e della siccità straordinaria”, informa Confagricoltura Veneto, sottolineando che quest’anno “si prevede una raccolta anticipata grazie al meteo favorevole”.

“Sarebbe stata un’annata eccellente, se non fosse per elementi di criticità legati a fitopatie non bene identificate, che hanno causato episodi di cascola pari a un 15-20% nel veronese e nel padovano, ma fino al 40% nel vicentino e nel trevigiano. Su questi microorganismi patogeni chiediamo una risposta più rapida da parte degli enti, dall’università di Padova alla Regione”, afferma il presidente degli olivicoltori di Confagricoltura Veneto Leonardo Granata.

“Secondo le stime di Aipo, quest’anno la raccolta regionale arriverà a 160.000 quintali di olive, quasi il 35% in più rispetto all’anno scorso”, spiega il direttore dell’Associazione Interregionale Produttori Olivicoli Enzo Gambin.

 

Fonte: www.agrapress.it