EVOO, I consumatori rifiutano l’ “amaro”

La maggior parte dei consumatori non ama l’amarezza nel loro olio extra vergine di oliva  e percepisce l’intensità di quel gusto molto più di quanto non facciano gli esperti, secondo un nuovo studio.

La preferenza per un profilo di gusto non amaro ha un grande impatto sul modo in cui gli acquirenti scelgono un EVOO.

Lo studio, condotto da un team di ricercatori dell’Università di Napoli e pubblicato sull’International Journal on Food System Dynamics, ha valutato il modo in cui queste preferenze influenzano le vendite di EVOO. In un supermercato, i consumatori preferiscono gli oli inclinati verso una nota neutra o dolce.

I ricercatori hanno confrontato il punteggio assegnato da esperti e consumatori all’ “amaro” di otto degli EVOO più popolari. Mentre studi precedenti suggerivano una preferenza generale rispetto agli oli di oliva dal sapore neutro, la nuova ricerca ha anche analizzato il modo in cui i consumatori percepiscono e valutano l’amarezza.

Lo studio ha scoperto che l’amarezza in EVOO porta a una percezione negativa del prodotto stesso tra i consumatori. Mentre l’amarezza è caratteristica dell’olio extra vergine di oliva vero e fresco, non un singolo consumatore nello studio ha mostrato una preferenza per i campioni dal sapore amaro.


Lo studio è stato condotto su un campione di 196 persone. In media, i partecipanti avevano meno di 40 anni, membri di famiglie di quattro persone e avevano completato l’istruzione superiore. Le loro famiglie consumavano 3,4 litri di olio extra vergine di oliva al mese e hanno risposto alle domande dei ricercatori dopo aver acquistato almeno una bottiglia di EVOO.

Un membro del settore ha suggerito che lo studio ha dimostrato che i consumatori devono essere istruiti sull’olio d’oliva.

“L’amarezza è un segno noto della presenza di composti fenolici nell’olio extra vergine di oliva”, ha detto a Olive Oil Times un agricoltore e olivicoltore italiano. “Non vuoi che svolga un ruolo dominante nel tuo EVOO, ma quando ottieni il primo assaggio del tuo olio appena prodotto, sei felice di sentire quella nota amara che ti ricorda l’oliva fresca. È rassicurante ”

“Penso che dovremmo fare di più per far conoscere ai consumatori più informazioni sui nostri EVOO”.