Incontro assessori – Bellanova, “Lavoriamo insieme ” auspica la ministra

Assoluta disponibilità a un lavoro condiviso nel pieno rispetto della reciproca autonomia; incontri mensili per ottimizzare il confronto sui temi; bando alla logica emergenziale a vantaggio della definizione di piani di interventi concreti e rigorosi. Si è aperto con un richiamo al metodo di lavoro l’incontro al Mipaaf della ministra Teresa Bllanova con gli assessori regionali all’agricoltura.

All’ordine del giorno: politica agricola comune, revisione del quadro finanziario poliennale per il periodo post 2020, emergenza cimice asiatica.

“Dalla qualità delle scelte che saremo capaci di assumere”, ha proseguito la Bellanova , “dipende non la nostra fortuna personale ma la qualità della vita di aziende, lavoratori, cittadini.

Per questo chiedo a tutti noi di lasciare perdere le polemiche per concentrarci sul lavoro da fare. E’ tanto, ed esige soluzioni. e ovviamente non partiamo da zero”.

Sul bilancio post 2020, la ministra ha affermato: “Le nostre priorita’ sono due: recuperare i tagli ipotizzati in particolare sullo sviluppo rurale; disinnescare la ‘mina’ convergenza esterna, che comporterebbe ulteriori tagli ai pagamenti diretti.

La Pac post 2020 deve saper riconoscere le differenze delle agricolture europee, territorio per territorio. Per questo voglio attivarmi a Bruxelles perchè l’agricoltura mediterranea sia non solo rispettata ma valorizzata. Sono convinta che sostenibilita’ ambientale ed economica devono andare di pari passo, a maggior ragione considerato il ruolo dell’agricoltura nel contrasto all’emergenza climatica”.

 

Fonte: www.agrapress.it