La tecnologia a impulsi elettrici aumenta la resa e la qualità, i risultati dello studio

Uno studio dell’Università di Perugia conferma che la tecnologia del campo elettrico pulsato aumenta sia la qualità che la resa per tre diverse cultivar di olive.

La resa e la qualità dell’olio d’oliva possono essere significativamente migliorate attraverso l’uso della tecnologia del campo elettrico pulsato (PEF), secondo un nuovo studio.

Lo studio, condotto da ricercatori dell’Università di Perugia in Italia, ha scoperto che il passaggio di una corrente elettrica attraverso la pasta d’oliva ha visto un incremento tra il 2,3% e il 6% della resa di olio d’oliva. L’uso della tecnologia PEF ha anche aumentato significativamente la qualità dell’olio prodotto da questo metodo di estrazione.

Lo studio ha testato tre diverse cultivar di olive – Carolea, Coratina e Ottobratica – al fine di rilevare le loro rese relative quando l’olio è stato estratto usando PEF. Tutte e tre le cultivar hanno prodotto qualità e quantità di olio superiori grazie a questo metodo di estrazione.

Utilizzando un impulso elettrico per abbattere le pareti cellulari all’interno delle olive, è possibile drenare più olio dall’interno della polpa del frutto.

Oltre a questo aumento della resa, il nuovo macchinario ha anche un effetto collaterale fortuito: l’olio prodotto dalla tecnologia PEF è di qualità superiore rispetto all’olio prodotto con metodi tradizionali. L’olio è più puro e ha una shelf life più lunga.

Fonte: www-oliveoiltimes-com.cdn.ampproject.org