imu terreni agricoli

Regione Puglia: Avviso pubblico per la presentazione delle domande di sostegno alla sottomisura 3.1 “Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità”

DETERMINAZIONE DELL’AUTORITA’ DI GESTIONE PSR PUGLIA 15 ottobre 2018, n. 223

Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020. Misura -3- Regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari. Sottomisura 3.1 “Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità”.
Approvazione dell’Avviso pubblico per la presentazione delle domande di sostegno.

L’Autorità di Gestione del PSR Puglia 2014-2020 VISTI gli artt. 4 e 5 della L.R. n. 7/97;

VISTA la direttiva emanata con Deliberazione di Giunta Regionale n. 3261 del 28/7/98, in attuazione della legge regionale n. 7 del 4/2/97 e del D.Lgs. n. 29 del 3/2/1993 e s.m.i., che detta le direttive per la separazione dell’attività di direzione politica da quella di gestione amministrativa;VISTI gli artt. 4 e 16 del D.Lgs. 165/01 e s.m.i.;
VISTO il Regolamento Regionale del 29 settembre 2009, n. 20 “Principi e linee guida in materia di trasparenza dell’attività amministrativa nella Regione Puglia”;
VISTO Decreto del Presidente della Giunta regionale, 31 luglio 2015 n. 443 e s.m.i.;VISTO l’articolo 32 della legge 18 giugno 2009, n. 69, che prevede l’obbligo di sostituire la pubblicazione tradizionale all’Albo Ufficiale con la pubblicazione di documenti digitali sui siti informatici;

Sulla base dell’istruttoria espletata dal Responsabile della Misura 3 sottomisura 3.1 del PSR 2014/2020 “Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità”, emerge quanto segue:

VISTO il Regolamento (UE) del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, nr. 1305 sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del FEASR e che abroga il Reg. (CE) nr. 1698/2005 del Consiglio.

VISTO il Regolamento (UE) del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, nr. 1306 su finanziamento, gestione e monitoraggio della politica agricola comune e che abroga i Regolamenti (CEE) nr. 352/78, (CE) nr. 165/94, (CE) nr. 2799/98, (CE) nr. 814/2000, (CE) nr.1290/2005 e (CE) nr. 485/2008.

VISTO il Regolamento (UE) della Commissione dell’11 marzo 2014, nr. 640 che integra il Reg. (UE) nr. 1306/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda il sistema integrato di gestione e di controllo e le condizioni per il rifiuto o la revoca di pagamenti nonché le sanzioni amministrative applicabili ai pagamenti diretti, al sostegno allo sviluppo rurale e alla condizionalità.

VISTO il Regolamento (UE) della Commissione dell’11 marzo 2014, nr. 807 che integra talune disposizioni del Reg. (UE) nr. 1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio sul sostegno al FEASR e che introduce disposizioni transitorie;

VISTO il Regolamento (UE) della Commissione del 17 luglio 2014, nr. 808 recante modalità di applicazione del Reg. (UE) nr. 1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del FEASR.

VISTO il Regolamento (UE) della Commissione del 17 luglio 2014, nr. 809 recante modalità di applicazione del Reg. (UE) nr. 1306/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda il sistema integrato di gestione e di controllo, le misure di sviluppo rurale e la condizionalità.

VISTO il Regolamento (UE) della Commissione dell’11 marzo 2014, nr. 907 che integra il Reg. (UE) nr. 1306/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda gli organismi pagatori e altri organismi, la gestione finanziaria, la liquidazione dei conti, le cauzioni e l’uso dell’euro.

VISTO il Regolamento (UE) del Parlamento europeo e del Consiglio del 13 dicembre 2017, nr. 2393 che modifica i Regolamenti (UE) nr. 1305/2013, nr. 1306/2013, nr. 1307/2013, nr. 1308/2013 e nr. 652/2014.

VISTA la Decisione della Commissione Europea del 24 novembre 2015, C(2015) 8412 che approva il Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia per il periodo di programmazione 2014/2020 ai fini della concessione di un sostegno da parte del FEASR.

VISTA la Decisione della Commissione Europea del 25 gennaio 2017, C(2017), nr. 499 che modifica il Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia per il periodo di programmazione 2014/2020 approvato con Decisione della Commissione Europea C(2015) 8412 del 24 novembre 2015.

VISTA la Deliberazione di Giunta Regionale del 30 dicembre 2015, nr. 2424 pubblicata sul B.U.R.P. nr. 3 del 19 gennaio 2016, “Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2014/2020 Approvazione definitiva e presa d’atto della Decisione della Commissione Europea del 24 novembre 2015, C(2015) 8412”.

VISTA la Decisione di esecuzione della Commissione C(2017) 3151 del 5/5/2017 che approva la modifica del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014/2020 della Regione Puglia ai fini della concessione di un sostegno da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e modifica la decisione di esecuzione C(2015)8412 della Commissione;

VISTA la Decisione di esecuzione della Commissione C(2017) 5454 del 27/07/2017 che approva la modifica del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia ai fini della concessione di un sostegno da parte del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale;

VISTA la Decisione di esecuzione della Commissione C(2017) 7387 del 31/10/2017 che approva la modifica del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia ai fini della concessione di un sostegno da parte del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale;

VISTA la comunicazione di esenzione di cui all’Allegato II del Reg. 702/14 Informazioni relative agli Aiuti di Stato esentati alle condizioni previste nel presente regolamento della Sottomisura 3.1 “Sostegno alla nuova adesione ai regimi di qualità” validata il giorno 21/02/2018 dalla Commissione Europea con numero di caso SA.50467; VISTA la scheda della Misura -3- Sottomisura 3.1 “Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità”;
VISTA la procedura scritta di consultazione del Comitato di Sorveglianza relativa alla modifica della scheda della Sottomisura 3.1 conclusa in data 07/07/2016;

VISTE le Determine dell’AdG n. 191 del 15/06/2016, nr. 1 del 11/01/2017, nr. 265 del 28/11/2017 e nr. 193 del 12/09/2018 con le quali sono stati approvati i criteri di selezione delle Misure del PSR Puglia 2014-2020 a seguito della consultazione del Comitato di Sorveglianza e del Comitato Tecnico Intersettoriale;

VISTA la Delibera di Giunta Regionale della Puglia n. 1742 del 12/10/2015 con la quale è stato nominato il Direttore del Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale ed Ambientale;

VISTA la DGR della Puglia nr. 1258 del 28/7/2017 di conferimento dell’incarico di Dirigente della Sezione Attuazione dei Programmi Comunitari per l’Agricoltura e la Pesca;

VISTA la Determinazione dell’Autorità di Gestione n. 122 del 27 maggio 2016 con la quale sono conferiti gli incarichi di responsabili delle Misure, Sottomisure e Operazioni del PSR Puglia 2014-2020.
VISTA la Determinazione dell’Autorità di Gestione n. 65 del 12 maggio 2017 con la quale sono stati prorogati gli incarichi di responsabili delle Misure, Sottomisure e Operazioni del PSR Puglia 2014-2020 al 31/12/2017;

VISTA la Determinazione dell’Autorità di Gestione nr. 294 del 12 dicembre 2017 con la quale sono stati prorogati gli incarichi di responsabili delle Misure, Sottomisure e Operazioni del PSR Puglia 2014-2020 al 31/12/2018;

VISTO l’articolo 18 del decreto legislativo 30 giugno 2003, nr. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” in merito ai principi applicativi effettuati dai soggetti pubblici;

VISTA la Legge Regionale nr. 28 del 26 ottobre 2006 “Disciplina in materia di contrasto al lavoro non regolare” e Regolamento di attuazione n. 31 del 27/11/2009;

VISTA la Delibera di giunta della Regione Puglia nr. 534 del 26/03/2014 Approvazione della procedura tecnica del regime di qualità regionale “Prodotti di Qualità” approvato dalla Regione Puglia ai sensi del Reg. (UE) nr. 1305/2013;

RILEVATO che, tra i compiti dell’Autorità di Gestione del PSR 2014-2020, rientrano l’emanazione degli Avvisi attuativi delle Misure e Sottomisure, nonché ogni altro adempimento necessario per l’attivazione degli stessi;

RITENUTO di dover approvare l’Avviso pubblico per la presentazione delle Domande di Sostegno relative alla Misura 3, Sottomisura 3.1 di cui all’allegato “A” parte integrante del presente provvedimento;

RITENUTO infine, per garantire la necessaria pubblicità, di dare diffusione dell’Avviso Pubblico attraverso la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, e sul sito Internet del PSR 2014-2020 della Regione Puglia: psr.regione.puglia.it

Per quanto sopra riportato, si propone di approvare, nel rispetto della normativa comunitaria, nazionale e regionale, l’Avviso Pubblico per la presentazione delle Domande di Sostegno relative alla Misura 3 “Regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari” Sottomisura 3.1 “Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità” del PSR Puglia 2014-2020, come riportato nell’Allegato “A”, parte integrante del presente provvedimento.

…….

Il sottoscritto attesta che il procedimento istruttorio è stato espletato nel rispetto della vigente normativa regionale, statale e comunitaria e che il presente schema di provvedimento è conforme alle risultanze istruttorie.

Il Responsabile della Misura 3 Sottomisura 3.1
(Rag. Domenico LAERA)

Tutto ciò premesso, per le motivazioni sopra riportate, ritenuto di dover provvedere in merito,

D E T E R MI N A

  1. 1)  di prendere atto di quanto indicato nelle premesse, che qui si intendono integralmente riportate;
  2. 2)  di approvare, nel rispetto della normativa comunitaria, nazionale e regionale, l’Avviso pubblico per la presentazione delle domande di Sostegno relative alla Misura 3 sottomisura 3.1 “Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità” del PSR Puglia 2014-2020, come riportato nell’Allegato “A” costituito da nr. 48 pagine, parte integrante del presente provvedimento;
  3. 3)  di dare atto che il presente provvedimento è immediatamente esecutivo;
  4. 4)  di dare atto che il presente provvedimento viene redatto in forma integrale;
  5. 5)  di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia;
  6. 6)  di dare atto che il presente provvedimento:
  • −  sarà trasmesso in copia conforme all’originale alla Segreteria della Giunta Regionale;
  • −  sarà disponibile nel sito internet del PSR: psr.regione.puglia.it ;
  • −  sarà trasmesso in copia all’Assessore alle Risorse Agroalimentari;
  • −  è composto da nr. 05 (cinque) pagine vidimate e timbrate e da un Allegato “A” costituito da nr. 48 paginetimbrate e vidimate, è adottato in originale;
  • −  sarà disponibile, ai fini della Legge Regionale n.15/2008 e del D.Lgs. n.33/2013, nella sezione trasparenza

del sito ufficiale della Regione Puglia www.regione.puglia.it

L’Autorità di Gestione del PSR 2014-2020 (Dott. Prof. Gianluca NARDONE)

Ndc: poer l’allegato Vi invitiamo a collegarVi con il sito della Regione Puglia mediante il link sopra evidenziato.