Articoli

Le false tesi sull’epidemia di Xylella

E’ di tutta evidenza, per chi leggerà l’articolo sotto riportato, come sia inutile qualunque “cappello” allo stesso. Ma non posso esimermi dal commentare le tesi della signora Reski, unitamente a quelle dei vari ambientalisti, dei vari magistrati, dei vari cantanti, dei vari opinionisti che – loro sì – hanno contribuito pesantemente alla distruzione di un territorio. Tutto mentre addetti ai lavori – agronomi, patologi, virologi, entomologi – con somma pazienza e dedizione costante, in silenzio hanno studiato, e continuano a farlo, i metodi per combattere questa terribile batteriosi che ad ora non ha soluzioni definitive.
La scienza ha passi lenti ma concreti, non vive di interviste o articoli che, sinceramente, non dovrebbero essere nemmeno accettati perchè solo dannosi, nulla apportando alla soluzione del problema ma solo illudendo o gettando nella disperazione quelli che in un oliveto vivono e di quello fanno vivere la propria famiglia.
Io sono stanco di leggere follie di ogni genere, rimedi da santoni, apocalittiche visioni di campi inondati da insetticidi. Basta.
Io e, credo, tutti gli studiosi e ricercatori che usano e sfruttano il loro sapere nella ricerca di un rimedio, siamo stanchi di leggere e discutere con persone che cercano un momento di visibilità.
Gabriele Verderamo

Continua a leggere

Ioni di manganese, così il Leccino combatte Xylella

Sulla rivista internazionale Pathogens uno studio svolto nei laboratori della Auburn University in Alabama Continua a leggere

XylOR, la Scienza chiede aiuto ai cittadini

Si chiama XylOR l’iniziativa di Citizen Science ideata e sviluppata in collaborazione tra CNR-IPSP ed #infoxylella® Continua a leggere

Uno studio condotto dal CNR-IPSP di Bari con il CRSFA “Basile Caramia” di Locorotondo e il DISSPA-Università di Bari

“Ulteriore acquisizione della risposta di un gran numero di cultivar di olivo alle infezioni causate da Xylella fastidiosa subsp. pauca, ST53″

Testo in inglese

Boscia resistance def

xylella

Xylella, la sorveglianza del territorio è decisiva

Se ne parla in un convegno a Napoli il 4 ottobre 2019, organizzato dall’Unità regionale di coordinamento fitosanitario della Campania Continua a leggere

La xylella sta mangiando l’olivicoltura pugliese

Un puntuale servizio del direttore de L’Informatore Agrario, Antonio Boschetti, che intervista Donato Boscia, responsabile del CNR-Ipsp di Bari, e descrive la situazione del territorio salentino investito dall’attacco della xylella fastidiosa pauca.

https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=x5RmmnKoQOI

Donato Boscia: xylella, nessun monopolio del CNR

Xylella fastidiosa oltre che un batterio è anche un fenomeno mediatico spesso ispiratore di asserzioni e teorie prive di fondamento. Continua a leggere