Articoli

Dazi USA, l’olio extravergine d’oliva italiano è salvo

Il 18 ottobre gli USA comunicheranno i dati definitivi ed i codici precisi ma, da una prima lettura, l’olio extravergine d’oliva italiano è esente dalla scure dei dazi statunitensi.

Si parla di olio extravergine d’oliva di provenienza spagnola, francese e greca, dove per provenienza si intende l’ultimo processo di lavorazione.

Scanavino (CIA): serve una soluzione equa per evitare una guerra commerciale USA-UE

“I dazi USA all’UE per 7,5 miliardi di dollari rappresentano un duro colpo per il made in Italy, sia da un punto di vista economico, visto che l’agroalimentare è un settore particolarmente sensibile agli scambi commerciali, sia da un punto di vista politico, considerato che Cia guarda a un mondo aperto al libero scambio e non bloccato da barriere protezionistiche, per sviluppare le opportunità di creare ricchezza attraverso l’export; in particolare su quei mercati, come gli Stati Uniti, dove l’Italia può giocare un ruolo di esportatore netto”, Continua a leggere

Dazi: De Castro chiede alla commissione UE immediato tavolo negoziale

“Non vogliamo un’escalation tra le due sponde dell’atlantico che porterebbe inevitabilmente a una deriva muscolare e a pesanti ripercussioni sul settore agroalimentare europeo, in particolare italiano”, Continua a leggere

Il WTO estende la scadenza per la decisione sulla controversia commerciale tra Stati Uniti ed E.U.

I produttori europei di olio d’oliva e gli importatori e i consumatori americani dovranno attendere almeno un altro anno per scoprire se saranno approvate le tariffe per l’olio d’oliva e le olive da tavola. Continua a leggere