Articoli

Olio extra vergine: il prezzo corretto alla vendita non è quello attuale

La produzione di olio di oliva quest’anno è in netta crescita, ma i produttori sono infuriati con il mercato. Ecco perché

Continua a leggere

La tecnologia a impulsi elettrici aumenta la resa e la qualità, i risultati dello studio

Uno studio dell’Università di Perugia conferma che la tecnologia del campo elettrico pulsato aumenta sia la qualità che la resa per tre diverse cultivar di olive. Continua a leggere

I dazi di Trump sono un favore all’industria olearia americana… ed europea

Dopo settimane di fortissime preoccupazioni e tensioni per i dazi americani sull’olio di oliva, con gravissimi danni paventati soprattutto dal commercio e l’industria olearia nostrana, improvvisamente il silenzio.

Continua a leggere

Il Frantoio Italia acquista in chiarezza

Dopo 15 bollettini contenenti i dati del Frantoio Italia ricavati dai registri telematici tenuti dal Sian, nel quale sono iscritti 23.090 operatori, con un totale 25.389 stabilimenti attivi, ecco che con la sedicesima edizione, riferita alla situazione al 15 settembre 2019, arriva anche una presentazione ufficiale di tali dati Continua a leggere

Pane&Olio al volo: la merenda della tradizione italiana decolla dall’Aeroporto di Napoli

Dal 17 al 20 settembre si svolgerà presso l’aeroporto partenopeo l’evento di promozione degli alimenti simbolo della Dieta Mediterranea. Al centro dell’iniziativa l’importanza di una sana e corretta alimentazione, ma anche il rilancio del nostro agroalimentare e del turismo gastronomico. Continua a leggere

Olio extravergine, la Spagna “scatena” la guerra dei prezzi poi accusa l’Italia

La Spagna accusa l’Italia di essere la causa del crollo delle quotazioni dell’olio extravergine di oliva e chiede all’Unione europea di intervenire aprendo un’indagine sui prezzi. Peccato però, come riporta stamane il portale Euractive, che Bruxelles abbia risposto di non saperne nulla: “La Commissione europea non ha ricevuto alcuna richiesta formale di avvio di un’indagine sui diversi livelli di prezzo sul mercato dell’olio d’oliva nella Ue”, ha riportato una fonte all’autorevole sito. Continua a leggere

olio

E’ record di vendite di olio extra vergine di oliva italiano in agosto

Secondo il Report Frantoio Italia del 1 settembre 2019 vi sarebbe stato un vero e proprio boom di vendite di olio extra vergine di oliva nazionale nell’agosto 2019. Continua a leggere

Extravergine: la guerra del prezzo (al ribasso) stritola produttori e consumatori

L’annata olearia 2018/2019 continua a segnare record: dopo quello negativo della produzione italiana che ha toccato il minimo storico di 175.000 tonnellate di olio di oliva (-59% sull’anno precedente), cui fa triste compagnia anche la produzione greca con poco di più (185.000 tonnellate e -46,5%) e, in contrasto, il record produttivo positivo spagnolo con 1.790.000 tonnellate e un bel +42%, ora è il momento del record, anche questo purtroppo negativo, dei prezzi.

Continua a leggere

Tunisia molto ottimista sulla prossima campagna olearia

E’ promettente la campagna olearia 2019/2020 secondo Chokri Bayoudh, Presidente e Amministratore delegato dell’Ufficio Nazionale dell’Olio (ONH) Continua a leggere

Olio extravergine d’oliva in Canada: è prodotto in Italia ma non si sa dove, il marchio è ‘San Remo’

E’ un classico. Sfruttare un nome molto conosciuto e, per di più con un prodotto che nella città dei fiori (oltre che nel resto della provincia) è un must, come l’olio extravergine d’oliva.

Questa volta le foto ci arrivano dal Canada dove, sugli scaffali dei supermercati, sono comparse da tempo bottiglie di olio a marchio ‘San Remo’.

L’olio venduto con il brand matuziano è proposto come importato dall’Italia. Ma le foto che ci ha inviato un sanremese dal Canada non ci aiutano a capire dove sia prodotto.

Una bottiglia da un litro di olio ‘San Remo’ viene venduta in Canada a 10,69 dollari, ovvero 7,64 euro, al cambio attuale. Una cifra molto abbordabile per il pubblico medio canadese ma le foto che vi proponiamo riportano in primo piano un tema spesso dibattuto, ovvero il ‘made in italy’ che spesso non viene offerto con prodotti di qualità nel Mondo.

Forse non sarà il caso dell’olio ‘San Remo’ che non abbiamo potuto provare e, anzi, ci auguriamo che il condimento sia di qualità anche se non è chiaro se è prodotto in Liguria o meno. Magari qualcuno che ci segue dal Canada può aiutarci. Speriamo!

Fonte: www.sanremonews.it