Articoli

Regione Puglia, via libera al rimpianto varietà di ulivo resistenti a Xylella

Via libera a 40 milioni di euro per sostenere il reimpianto delle varietà di olivo resistenti o tolleranti alla Xylella fastidiosa. La Regione Puglia ha, difatti, attivato l’intervento finalizzato al ‘Reimpianto di olivi in zona infetta’ come previsto dal ‘Piano straordinario per la rigenerazione olivicola della Puglia’ per gli anni 2020 e 2021, approvando i criteri e le modalità di concessione dei contributi previsti dal decreto interministeriale. Continua a leggere

Oleoturismo, emanato il decreto attuativo

Era il 2017 quando veniva varata la legge che definiva la disciplina inerente all’enoturismo. Tre anni dopo, con la Legge di Bilancio 2020, anche l’oleoturismo ha una sua precisa definizione che lo equipara al mondo del vino. Una normativa importante per l’intero settore, non soltanto perché offre ai produttori olivicoli l’opportunità di godere degli stessi incentivi di cui usufruiscono i colleghi del comparto enoico, ma soprattutto in quanto pone l’universo olio al centro di un palcoscenico, quello del turismo enogastronomico, che da anni rappresenta un asset fondamentale per il Made in Italy. Continua a leggere

Nutriscore, Bellanova cerca alleati

L’Italia resta contraria al Nutriscore e ad un approccio semplicistico di etichettatura nutrizionale. È un tema fondamentale e complesso e per questo bisogna approfondire la questione in vista di una possibile proposta legislativa della Commissione europea“. Continua a leggere

Spagna, si contesta il prezzo dell’EVO dei grandi marchi nella GDO

In Spagna si continua a fare molta attenzione ai prezzi dell’olio extravergine, non avendo paura di continuamente denunciare le politiche dei grandi marchi e della GDO. Di seguito un interessante articolo.

Continua a leggere

Xylella fastidiosa, tre progetti superano il primo esame ministeriale

Superano la prima fase prevista dal bando per il finanziamento dei contratti di distretto della Xylella i 3 progetti presentati. Continua a leggere

Xylella, il batterio sale al Nord

Un nuovo focolaio di xylella fastidiosa, il batterio da quarantena che provoca il rapido disseccamento dell’olivo, è stato intercettato in località ‘Lamalunga’ in agro di Fasano, in provincia di Brindisi, ma ad appena 350 metri dal confine dell’agro di Monopoli, in provincia di Bari, coincidente con l’attuale limite della zona cuscinetto. Si tratta di due piante di olivo già fortemente sintomatiche, campionate e risultate positive al batterio. Lo riporta il sito infoxylella.it che monitora da tempo la diffusione della malattia e ritenuto molto affidabile.

Continua a leggere

Umbria, riallocazione delle risorse Psr

Liquidità immediata per le aziende agricole con 1,5 milioni per l’agricoltura biologica, 6,2 per le misure che riguardano l’agroambiente e 3,7 milioni per il sostegno al benessere animale. Continua a leggere

Olio, giacenze nazionali

In riduzione i depositi di olio di oliva rispetto all’ultima rilevazione, anche se si tratta di numeri ancora molto altri (+36,4%) se rapportati allo scorso 15 luglio 2019.
Sono on line sul sito del Mipaaf i report settimanali delle giacenze nazionali di olio, “Frantoio Italia”, redatti dall’Icqrf, l’Ispettorato centrale repressioni frodi del Ministero delle Politiche Agricole. Uno strumento fondamentale per produttori e operatori, che consente di sapere settimanalmente la quantità di stoccaggio di olio presenti sul territorio nazionale. Continua a leggere

Oliveto, difesa estiva

In estate la difesa dai patogeni raramente richiede l’esecuzione di interventi specifici; in genere durante la stagione più calda si evidenziano i sintomi di infezioni fungine verificatesi nei mesi precedenti. Continua a leggere

Svimez, previsioni 2020-2021

Lo shock da Covid-19 ha colpito un Mezzogiorno già in recessione, prima ancora di aver recuperato i livelli pre-crisi 2008 di prodotto e occupazione.

Continua a leggere