Articoli

Ad Emiliano intervistato dal GR1, risponde Maria Lisa Clodoveo

Stamani, al giornalista del GR1 che lo intervistava, il presidente Emiliano, anche assessore alle politiche agricole della Regione Puglia, annunciava la richiesta inoltrata all’UE, di ridurre l’obbligatoria distanza degli abbattimenti da un ulivo infetto da 100 metri a 10 metri.

A questa dichiarazione risponde la professoressa Maria Lisa Clodoveo, ricercatrice confermata e Professoressa Aggregata del Settore Scientifico Disciplinare AGR/15 Scienze e Tecnologie Alimentari dell’Università di Bari.

Modificare le misure di contenimento del batterio riducendo a 10 metri l’area di sradicamento delle piante ospiti (prima fissata nel raggio dei 100 metri ) e approvare deroghe all’abbattimento di piante infette nell’area cuscinetto adducendo ragioni sperimentali è una strategia elettorale per dare un colpo al cerchio ed uno alla botte…. si delegittimano le indicazioni che provengono dal mondo scientifico, l’unico a non avere interessi se non cercare di salvare il salvabile dopo che tutte le indicazioni per impedire la catastrofe che viviamo oggi sono state disattese.

Mi appello a olivicoltori e frantoiani… dite di no a misure che addolciscono la pillola ma condannano a morte il settore che vale il 12% del PIL agricolo della Puglia e che produce reddito per centinaia di migliaia di famiglie che da secoli su questa terra hanno vissuto e vivono di olio!!!! È una questione identitaria!!! Non accettate compromessi!!!

olio

All’autore di Striscia la Notizia, Antonio Ricci, il premio Personaggio dell’Olio dell’anno

L’autore televisivo che nel corso del 2017 si è distinto per il suo impegno, insieme allo staff di Striscia la Notizia, nella salvaguardia contro le contraffazioni alimentari e dell’olio extra vergine d’oliva in modo efficace e divulgativo 

Il rigoroso processo di selezione del premio Il Magnifico 2018 – European Extra Quality Olive Oil Award, si è concluso e in attesa della proclamazione del vincitore 2018 si rendono noti i nomi dei 12 finalisti per il premio “Il Magnifico” e le nomination per i premi speciali.

“Dal 2018 il Magnifico rivoluziona il concetto dei premi – spiega il presidente Matia Barciulli – Tutti avranno tre nomination. Inoltre ci sono novità tra i premi che assegneremo, tre in particolare a cui tengo molto: “Full value” (piccola quantità di altissima qualità), una sorta di premio della critica; il Packaging, che dimostra come l’olio abbia vinto la sua battaglia, avendo maggiore libertà rispetto alla tradizionalità del vino; poi “Kids choice”con un panel test formato dai bambini delle scuole di San Casciano e Barberino”.

Poi ci sono i quattro premi principali: partendo ovviamente daIl Magnifico 2018 “che – spiega Barciulli – è l’olio più capace di aggredire il mercato, che unisce qualità, quantità di produzione, della distribuzione, di etichettatura”. Il“Massimo Pasquini Award” – Premio personaggio dell’olio 2018 sarà consegnato ad Antonio Ricci, l’autore televisivo che nel corso del 2017 si è distinto per il suo impegno, insieme allo staff di Striscia la Notizia, nella salvaguardia contro le contraffazioni alimentari e dell’olio extra vergine d’oliva in modo efficace e divulgativo.

Al capostipite della famiglia Franci, Fernando, sarà consegnato il“Marco Mugelli Award” – Premio alla Carriera 2018 per la sua lungimiranza, la sua capacità di fare rete e il suo essere precursore dell’olivicoltura moderna.

Alla ricercatrice scientifico-disciplinare di Scienze e tecnologie alimentari presso la Facoltà di Agraria dell’Università di Bari, Maria Lisa Clodoveo, andrà invece il premio “Menvra Award” – Premio donna dell’olio 2018 per il suo costante impegno nella ricerca sulle tecniche di olivicoltura