Articoli

Xylella: Centinaio, voglio capire cosa dice la scienza. Il ministro chiedera’ delucidazioni anche al governatore Emiliano

“Voglio capire cosa dice la scienza e non sentire improvvisati botanici”. Lo ha detto il ministro delle Politiche Agricole, Gian Marco Centinaio a proposito del problema della Xylella spiegando all’ANSA che vuole capire “quale sia la cura migliore da applicare”. Continua a leggere

Xylella, addio alla task force fonte di polemiche. Nasce un tavolo tecnico-scientifico. Funzionerà?

Nelle intenzioni di chi ne decise l’insediamento (ndc: Michele Emiliano) avrebbe dovuto rappresentare un passo in avanti nella lotta alla xylella. In realtà è servita a ben poco e secondo molti avrebbe generato più polemiche che interventi concreti. Continua a leggere

La moria degli ulivi pugliesi è una questione nazionale

L’emergenza è lungi dall’essere risolta. Buona parte degli ulivi infetti sono ancora fonte di contagio. Continua a leggere

gennaro sicolo

Xylella: Regione Puglia chiede risarcimento danni all’UE

La Regione Puglia pronta a chiedere il risarcimento all’Unione Europea perchè l’olivicoltura pugliese è stata danneggiata dalla Xyella: “qualcuno –  fa sapere il presidente della regione Puglia Michele Emiliano – non ha ben controllato le piante che venivano dal Sud America, arrivando fino ai vivai pugliesi. Quindi abbiamo tutti i titoli per chiedere un risarcimento”. Continua a leggere

Puglia, su xylella serve un Decreto del Governo per procedere con gli abbattimenti, avverte Emiliano

Il presidente della Puglia Michele Emiliano, intervenendo durante la riunione del 24 maggio u.s. del Consiglio comunale di Bari interamente dedicata all’emergenza xylella, ha detto che l’amministrazione regionale “ha fatto tutto quello che poteva per combattere” il batterio, ma si e’ dovuta arrendere a causa della normativa che consente ai proprietari di alberi ritenuti infetti “di contraddire in tribunale l’ordinanza di abbattimento”. Continua a leggere

Xylella: trattamenti fitosanitari; Copagri chiede incontro ‘Regione Puglia deve fare chiarezza’

Fare chiarezza sui trattamenti fitosanitari previsti dal decreto Martina per combattere la Xylella e al centro di posizioni contrapposte con sindaci che li vietano. E’ quanto chiede alla Regione Puglia la Copagri. Continua a leggere

xylella

Xylella: Bellanova, Emiliano chiede decreto urgenza per scaricare responsabilità

“Chi lamenta di essere stato lasciato solo dal Governo regionale nella gestione dell’emergenza xylella ha tutta la mia solidarietà: la nostra olivicoltura e le nostre imprese agricole avrebbero meritato molto di più e d’altra parte non lo dico io ma lo sottolineano, quasi quotidianamente, le associazioni”. Ad affermarlo è Teresa Bellanova, vice ministro allo Sviluppo economico sull’emergenza Xylella, rispondendo ad una sollecitazione nel corso di un incontro con alcuni agricoltori.

Continua a leggere

dario stefano

Xyella, Stefàno scrive a Emiliano “Occorre la condivisione con le altre Regioni, rimodulando tutti i PSR in favore della Puglia, come in passato è stato fatto in occasione dei terremoti”

Di seguito la nota inviata dal senatore Dario Stefàno al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano

“Gentile Presidente, caro Michele,

Ti scrivo questa nota per riportarti, ancora una volta, il grido di dolore del Salento e le tante richieste d’aiuto che ho ricevuto in quest’ultimo periodo sulla gravissima questione della Xylella fastidiosa. Larga parte dei territori olivetati del Salento oggi appaiono desertificati e sono divenuti improduttivi, con danni irreparabili per il paesaggio e per l’economia.

Se ancora qualcuno nutriva qualche dubbio sull’esistenza della malattia e sulla sua pericolosità, oggi i fatti dimostrano, con certezza, la complessità del fenomeno patologico. La velocità con cui la malattia si sta diffondendo ci fa temere non solo che possa essere a rischio il resto della Puglia, ma anche che possa travalicare i confini agricoli per sfociare in un problema di carattere sociale, con la minaccia per migliaia di occupati nelle aziende agricole e nei frantoi oleari.

Nella mia attività di parlamentare nella legislatura che si conclude ho dato il mio contributo con interventi normativi che individuano risorse economiche e misure tese ad alleviare il problema.

Ti chiedo di assumere ogni iniziativa possibile per fronteggiare la malattia e contenerne la sua diffusione e ricercare le risorse necessarie ad alleviare la sofferenza dei tanti agricoltori e vivaisti coinvolti e incoraggiare l’esecuzione delle necessarie pratiche agronomiche per impedire l’ulteriore diffusione e per rilanciare il comparto ora che, finalmente, l’Europa ha aperto al reimpianto.

In questo senso, sarebbe un segno di solidarietà concreta da parte delle altre Regioni italiane, una loro contribuzione finanziaria attraverso una rimodulazione dei PSR 2014/2020 a favore del PSR della Puglia, da destinare a interventi di prevenzione e contenimento della malattia e agli investimenti necessari per sostenere i reimpianti e le pratiche agronomiche negli oliveti, anche in quelli gestiti non da imprese agricoli che nel Salento sono tantissimi.

Come sai interventi di rimodulazione solidale delle risorse Feasr sono stati già approvati, in sede di Conferenza Stato-Regioni per il terremoto in Emilia Romagna, quando io ero assessore regionale e, più di recente, per il terremoto in Umbria, Abruzzo, Marche e Lazio.

Non è mia intenzione porre sullo stesso piano le due calamità, anche solo pensando alla perdita di vite umane provocate dai terremoti. Credo però che questa terribile fitopatia non possa essere considerata un problema esclusivo della Puglia e che, dunque, necessiti della condivisione e della solidarietà delle altre realtà regionali, anche per il peso finanziario che la Xylella determina.

Ti affido questa riflessione, nella certezza che saprai esplorare al meglio questa ulteriore strada per provare a ridare ossigeno e speranza ad un territorio martoriato”.