Articoli

A.P.OL. Lecce – Bollettino fitopatologico n. 7

Monitoraggio mosca dell’olivo – Bactrocera oleae . Stadio fenologico: ingrossamento delle drupe Continua a leggere

A.P.OL.Lecce: bollettino n° 6 monitoraggio Mosca dell’Olivo (Bactrocera oleae)

Stadio fenologico: ingrossamento delle drupe.

I risultati settimanali del nostro monitoraggio sul grado d’infestazione della mosca dell’olivo (bactrocera oleae) rilevano una situazione nel complesso stazionaria rispetto a sette giorni fa: poche catture di adulti (trappole cromotropiche con feromone) su tutte le varietà e grado di infestazione attiva ancora al di sotto della soglia di intervento (su oliveti a drupa piccola se pur in aumento, si riscontrano basse percentuali di olive attaccate, mentre, su oliveti a drupa grossa, il numero di punture fertili è ancora al di sotto della soglia del 10% delle olive attaccate sul totale campionate).

Sulla base dei risultati riscontrati, anche per questa settimana, non si consiglia alcun trattamento fitosanitario contro tale patogeno.
Tuttavia, si consiglia di prestare estrema attenzione all’evoluzione dell’infestazione in virtù delle mutate condizioni climatiche riscontrate che rilevano in particolare un elevato tasso di umidità dell’aria.

 

A.P.OL. Lecce: Bollettino n° 3 Monitoraggio Mosca dell’Olivo (Bactrocera oleae)

Stadio fenologico: ingrossamento drupe.

Dal nostro monitoraggio settimanale sul grado d’infestazione della mosca dell’olivo (bactocera oleae) emerge che:

  • il numero di catture di adulti sulle trappole cromotropiche con feromone è stazionario su tutte le varietà e su tutto il comprensorio raggiungendo entità non elevate;
  • su oliveti a drupa piccola le percentuali di olive attaccate risultano avere ancora valori poco significativi e comunque sotto la soglia d’intervento;
  • su oliveti a drupa grossa permane l’infestazione attiva di notevole gravità, con un numero di punture fertili che spesso superano ampiamente la soglia del 10% delle olive attaccate sul totale campionate.

Sulla base dei suddetti risultati riscontrati si consiglia di:

Effettuare il trattamento fitosanitario, per chi non lo abbia già eseguito la scorsa settimana, solo su oliveti di varietà a drupa grossa utilizzando, in regime di agricoltura biologica, tecniche e/o prodotti ecocompatibili. In alternativa, in regime di lotta integrata, prodotti a base di Dimethoato, Fosmet, Acetamiprid con numero massimo di trattamenti per singolo principio attivo secondo quanto previsto dalle norme di difesa integrata;

Monitorare con molta attenzione l’evoluzione dell’infestazione anche su drupa piccola, in particolare su olivi irrigui e/o ubicati in zone umide o costiere e di varietà ogliarola salentina.

Si rileva la presenza di numerosi casi di rinchite su olive di varietà a drupa piccola.

 

A.P.OL.Lecce pubblica il 15° bollettino fitopatologico sulla mosca olearia

Dalla nostra rilevazione settimanale, l’infestazione di mosca dell’olivo (Bractocera oleae) è inleggera diminuzione con minor numero di catture di adulti e di nuove punture fertili su tutte le varietà. Tuttavia, nel complesso, la percentuale di olive infette rimane ancora al livello della soglia d’intervento (10% di olive da olio attaccate) sia sulle varietà a drupa piccola che, soprattutto, su quelle a drupa grossa.

Continua a leggere

A.P.OL.Lecce emette il 14° Bollettino fitopatologico sulla mosca olearia

L’A.p.ol. Lecce ha emesso il 14° Bollettino fitopatologico in merito alla mosca olearia.

Continua a leggere

La consociata A.P.OL. Lecce pubblica l’11° bollettino fitopatologico relativo alla mosca olearia

L’A.P.OL. Lecce ha pubblicato l’11° bollettino fitopatologico, riferito alla settimana 18-24 settembre 2018.

Continua a leggere

Allarme mosca olearia «Raccolto a serio rischio»

Nell’alto Garda è pre-allarme per la mosca olearia che potrebbe compromettere la produzione dell’olio extravergine di oliva. A lanciare l’allerta è il consigliere delegato alla agricoltura di Brenzone, Giancarlo Devoti.

Continua a leggere