Articoli

La Tunisia vuole prendersi la leadership nella produzione d’olio di oliva biologico

Un recente rapporto pubblicato sul sito web dell’Istituto di ricerca svizzero sull’agricoltura biologica classifica la Tunisia al primo posto nel ranking mondiale della superficie dedicata all’olivicoltura biologica.

Continua a leggere

Agricoltura biologica e Xylella: adottati due provvedimenti a tutela colture

Adottati due importanti interventi a sostegno dell’agricoltura biologica della Regione Puglia: l’autorizzazione di un prodotto sanitario utilizzabile nella lotta all’insetto vettore di X. fastidiosa e la facilitazione nelle rotazioni colturali che consente maggiore libertà agli imprenditori agricoli. Continua a leggere

Il glifosato è cancerogeno e Bayer crolla in borsa

Un Tribunale di San Francisco ha stabilito che il glifosato è la causa di un tumore alla pelle che ha colpito il coltivatore californiano Andrew Hardemann, dopo 26 anni di utilizzo. L’uomo ha denunciato l’azienda, che invece nega qualsiasi collegamento tra il prodotto e la malattia riscontrata. Continua a leggere

SANA: CIA e ANABIO, per l’olio puntare su modello intensivo e metodo bio

“Per recuperare competitività sui mercati e guadagnare sostenibilità ambientale, l’olivicoltura made in Italy deve intraprendere al più presto la strada della modernizzazione e dell’innovazione, investendo su un modello produttivo intensivo e tecnologico, che valorizzi al contempo il patrimonio varietale dei diversi territori e utilizzi anche il metodo biologico, è quanto emerso dal convegno ‘L’olivicoltura biologica intensiva, un’opportunità per la competitività dell’olio extravergine d’oliva italiano’ organizzato da Cia-agricoltori italiani e Anabio nell’ambito del SANA 2018 a Bologna fiere”, rende noto un comunicato stampa congiunto Cia e Anabio.

Continua a leggere