Articoli

Xylella, il batterio sale al Nord

Un nuovo focolaio di xylella fastidiosa, il batterio da quarantena che provoca il rapido disseccamento dell’olivo, è stato intercettato in località ‘Lamalunga’ in agro di Fasano, in provincia di Brindisi, ma ad appena 350 metri dal confine dell’agro di Monopoli, in provincia di Bari, coincidente con l’attuale limite della zona cuscinetto. Si tratta di due piante di olivo già fortemente sintomatiche, campionate e risultate positive al batterio. Lo riporta il sito infoxylella.it che monitora da tempo la diffusione della malattia e ritenuto molto affidabile.

Continua a leggere

Xylella in Puglia, la situazione ed alcune voci

Come si temeva, man mano che procedono le analisi delle piante circostanti il focolaio di Xylella fastidiosa a Locorotondo (Ba) si hanno nuovi ritrovamenti di olivi infetti

Continua a leggere

Xylella, a Locorotondo altri 18 alberi infetti

Al di là delle improvvide dichiarazioni del presidente nonchè assessore all’agricoltura Emiliano, l’avanzata di xylella non conosce soste. Continua a leggere

Xylella, il nuovo piano è un passo indietro

Il nuovo Piano anti-Xylella per l’annualità 2020 è stato approvato con Deliberazione della Giunta Regionale 21 aprile 2020 n. 548, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 62 del 5-5-2020. Molte sono le domande che scaturiscono dalla lettura di tale nuovo Piano. Ne abbiamo proposte alcune a Carmela Riccardi, presidente dell’Associazione Libero Comitato Anti-Xylella, che da anni si batte per la salvaguardia dell’olivicoltura dell’Alto Salento, e in particolare di quella della Piana dei Millenari, dall’attacco del pericoloso batterio Xylella fastidiosa subsp. pauca ST53. Continua a leggere

TAR Puglia, bocciata la Sottomisura 4.1A. Polemiche accese.

Un’altra mazzata sul mondo agricolo pugliese. Il TAR Puglia boccia il “Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. Misura 4 – Investimenti in immobilizzazioni materiali. Sottomisura 4.1- Sostegno ad investimenti nelle aziende agricole. Operazione 4.1.A – Sostegno per investimenti materiali e immateriali finalizzati a migliorare la redditività, la competitività e la sostenibilità delle aziende agricole singole e associate“, azzerando la graduatoria. Continua a leggere

Xylella, Regione Puglia vara il Piano di contrasto

La Giunta regionale ha approvato il Piano di azione di contrasto alla Xylella fastidiosa per l’anno 2020 che prevede il monitoraggio e le attività di eradicazione e contenimento nelle aree delimitate, ovvero zona indenne, zona cuscinetto e zona di contenimento (20 km della zona infetta a confine con la zona cuscinetto in cui si applicano le misure di contenimento). Continua a leggere

Coronavirus, stop ai monitoraggi di Xylella in Puglia

Il Commissario straordinario dell’Arif, l’agenzia regionale pugliese per le attività irrigue e forestali, ha deciso di mettere in Cassa integrazione straordinaria tutti i 700 dipendenti dell’agenzia, almeno fino a maggio. Continua a leggere

Xylella, arrivano i bandi a sostegno del settore olivicolo in Puglia

Arrivano quattro nuovi bandi per il sostegno al settore agricolo colpito da Xylella. Continua a leggere

Puglia, il PSR nel mirino dell’antifrode europea

Le misure d’investimento del PSR pugliese finiscono sotto la lente dell’Olaf, l’ufficio repressione frodi dell’UE che indaga sui casi di truffa ai danni del bilancio UE e sulla corruzione nelle istituzioni europee.L’Olaf – spiega il direttore del Dipartimento Agricoltura, Nardone – ci ha chiesto di avere tutti gli elenchi dei soggetti che hanno percepito contributi ai sensi delle misure contestate“.

Le misure contestate sono principalmente quelle di investimento che, da sole, valgono un terzo degli 1,616 miliardi di euro del PSR 2014-2020 e che sono oggetto dei ricorsi al TAR. Ricorsi che, ad oggi, sono ancora 87.

La Regione mostra tranquillità, afferma che queste verifiche nulla hanno a che vedere con la richiesta di deroga che l’Ente ha presentato per poter riprogrammare i fondi comunitari non spesi e, fa notare, la collaborazione con l’Olaf è molto stretta, proprio perchè i controlli comunitari hanno consentito, nel passato recente, di individuare casi di gravi irregolarità che hanno portato la Regione a revocare i contributi già erogati.

Fonte: www.lagazzettadelmezzogiorno.it

3° aggiornamento del monitoraggio di Xylella in Puglia: 117 nuove piante infette

Sono stati pubblicati 8 Certificati SELGE 261, 264, 270, 266, 268, 272, 276 e 274 per complessive 117 nuove piante infette di olivo Continua a leggere