Articoli

Xylella, novità e notizie

Quanto viene pubblicato comprova che la scienza, con la ricerca, la sperimentazione e la successiva condivisione dei dati, sia l’unica e vera strada per combattere il batterio. Unitamente agli, sia pur dolorosi, interventi sul campo Continua a leggere

L’olio alla sfida del valore: o cresce o la filiera non regge

La sfida più grande che abbiamo davanti è quella del valore. Abbiamo convinto i consumatori a spendere 10 euro e più per una bottiglia di vino che dura un pasto, non riusciamo a convincerli a spenderne 8 per una bottiglia di olio che dura 3 o 4 settimane. Abbiamo più di 500 cultivar, un patrimonio di biodiversità che non ha eguali: se non viene valorizzato adeguatamente rischia di essere un problema”. Continua a leggere

xylella

Quarto monitoraggio 2019 su Xylella fastidiosa

I dati del quarto monitoraggio 2019 sulla presenza di alberi infetti da Xylella fastidiosa, riporta altri ottanta casi positivi.

Questo accade nonostante gli incredibili, ancora esistenti, negazionisti che possono presentare un film-documentario alla Camera dei Deputati.

Purtroppo l’infezione sta procedendo verso la Basilicata: gli alberi trovati infetti sono, nel brindisino, 59 in agro di Ostuni, 7 in agro di Carovigno, 3 in agro di Ceglie Messapica, 2 in agro di Cisternino. Nel tarantino, invece, 7 in agro di Crispiano, 1 in agro di Montemesola ed 1 in agro di Grottaglie.

Ioni di manganese, così il Leccino combatte Xylella

Sulla rivista internazionale Pathogens uno studio svolto nei laboratori della Auburn University in Alabama Continua a leggere

Acquisto agevolato di fondi agricoli

Riportiamo un interessante articolo di Sandra Pinto sull’acquisto agevolato di fondi agricoli Continua a leggere

Industria olearia spagnola, perdite per l’ export ed ammasso

Secondo Asoliva, l’associazione commerciale che riunisce la maggior parte delle aziende di confezionamento per l’esportazione, “l’applicazione dei dazi di Trump significherà che la Spagna non esporterà più 60.100 tonnellate direttamente negli Stati Uniti e indirettamente, attraverso l’Italia, altre 90.000 tonnellate in più” Continua a leggere

PSR 2014-2020, ecco i dati al 30 ottobre 2019

Nell’incredibile caos persistente del Psr Puglia, nonostante i declami dei dirigenti regionali, ecco la situazione al 31 ottobre 2019, pubblicata da Agea

PSR_avanzamento_31.10.2019_per_N_3_al_31_12_2019 2

Ricapitolando le Regioni o le Province virtuose con un rischio disimpegno automatico zero sono: Bolzano, Emilia Romagna, Piemonte, Toscana, Trento, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto, Molise, Sardegna e Calabria.

Le Regioni a rischio disimpegno automatico sono per:

da 1 milione a 4 milioni il Friuli Venezia Giulia ed il Lazio;

da 10 a 20 milioni la Liguria, la Lombardia e le Marche;

da 20 a 40 milioni l’Abruzzo e la Basilicata;

da 60 a 80 milioni la Campania e la Sicilia e, infine, buon ultima,

la Puglia con il valore a rischio più alto in Italia – € 148.429.864,29.

Commissione europea, PSR Puglia: commissariamento?

In una lettera inviata al presidente Emiliano ed al direttore Nardone, il commissario Ue Jerzy Plewa, di fatto, ‘commissaria’ la Regione Puglia per il PSR Continua a leggere

3° aggiornamento del monitoraggio di Xylella in Puglia: 117 nuove piante infette

Sono stati pubblicati 8 Certificati SELGE 261, 264, 270, 266, 268, 272, 276 e 274 per complessive 117 nuove piante infette di olivo Continua a leggere

XylOR, la Scienza chiede aiuto ai cittadini

Si chiama XylOR l’iniziativa di Citizen Science ideata e sviluppata in collaborazione tra CNR-IPSP ed #infoxylella® Continua a leggere