Xylella, a Tormaresca ricercatori europei impegnati in prelievi e campionamenti

Sono giunti con il pullman del Ciheam, l’Istituto Agronomico del Mediterraneo di Valenzano, gli studiosi provenienti da ogni parte d’Europa e del bacino del Mediterraneo presso l’Azienda vinicola Tormaresca di San Pietro Vernotico.

Il programma di studi della Cure Xf Summer School nella prima edizione internazionale prevede, oltre alla parte teorica dello studio del fenomeno xylella fastidiosa, anche una parte pratica per il prelievo e la campionatura di elementi utili alla ricerca in laboratorio.

I ricercatori presenti provenienti da regno Unito, Iran, Grecia, Tunisia, egitto, Iraq, Spagna, Algeria, Marocco ed Italia hanno seguito un percorso di rilevazione, epidemiologia e misure di controllon per il patogeno al momento privo di cura. ….

Il gruppo di lavoro è formato da fitopatologi, entomologi, ispettori sanitari e gestori del rischio che si occupano delle malattie delle piante. ….

Il gruppo di lavoro internazionale studia anche il metodo più efficace di interazione tra agricoltori e fitosanitari con il comune obiettivo di salvaguardare le colture. Un corto circuito che si è generato nei primi approcci con l’infezione che ha fatto perdere tempo prezioso, Peraltro già nel 2015 l’azienda Tormaresca così si esprimeva:” per la mancanza di corretta informazione e la negazione dell’esistenza della malattia, molti si sono affidati a pratiche inutili, velocizzando l’epidemia.” ….

Fonte: www.quotidianodipuglia.it